1. Acqua filtrata o acqua depurata: è sempre acqua minerale?

    dicembre 14, 2011 by Il Buongustaio

    L’acqua minerale è l’acqua minerale, nessuno lo mette in dubbio. Ma si possono ritenere simili all’acqua minerale altre acque come quelle depauperate da “magiche” caraffe? Oppure quelle che provengono da filtri posti sulle condutture di arrivo e spillate in contenitori? Oppure ancora quelle dell’acquedotto, di origine variabile, dopo lunghe condotte e disinfettate per essere idonee a essere bevute? L’acqua filtrata o l’acqua depurata può dunque essere considerata alla stregua dell’acqua minerale vera e propria?

     

     

    Un’acqua trattata, un’acqua filtrata o depurata perde la garanzia di sicurezza del gestore del servizio idrico che opera bonifiche, disinfezioni, controlli per cercare di erogarla a norma di legge. Le proprietà dell’acqua non sono assolutamente garantite!

    Il sistema di trattamento dell’acqua non ne garantisce per forza la qualità, bottiglia dopo bottiglia, mediante controlli, certificazioni e analisi dell’acqua minerale. Tutto si basa su un’efficienza progettuale dell’impianto, su una manutenzione efficace e puntuale: ma alla fine chi ha la responsabilità del risultato quotidiano?

     

     

    Alcuni aspetti igienico-sanitari fondamentali rimangono senza risposta per una carenza legislativa che tuttora permane nella regolamentazione dell’esercizio del trattamento dell’acqua.


  2. Il perfetto imbottigliamento dell’acqua minerale

    novembre 25, 2011 by Il Buongustaio

    L’imbottigliamento dell’acqua minerale è un’operazione sapiente, tecnologicamente sofisticata, di alta sicurezza per il consumatore. L’acqua minerale imbottigliata mantiene tutte le caratteristiche di purezza e composizione di origine: di norma l’ambiente e le macchine di produzione sono state realizzate affinché non avvenga alcun rischio di contaminazione con l’esterno. I materiali impiegati per il suo confezionamento sono rigorosamente controllati e sicuri, i contenitori e i tappi sono composti da materiali idonei e collaudati e preparati per il contenimento dell’acqua minerale.

    Ogni bottiglia finita viene controllata con sistemi di ispezione elettronica e sottoposta a rigorose verifiche autocontrollo aziendale: le chiusure sono ermetiche a garanzia della purezza dell’acqua al consumo; la sua filiera di produzione “corta” fa sì che il consumatore beva l’acqua come sgorga dalla sorgente.

     

    La semplicità di captazione dell’acqua minerale, l’esigua distanza dalla sorgente alla linea degli impianti di imbottigliamento, l’immediatezza delle operazioni di confezionamento, portano l’acqua minerale dalla scaturigine alla bottiglia in poche ore al massimo.

     

     

    Il nome della sorgente, dell’azienda produttrice sono il più alto riconoscimento della responsabilità del produttore per un sicuro consumo. La tappatura, ovvero l’etichetta presente su ogni bottiglia, certifica la qualità del prodotto al consumo, senza altri intermediari, senza ulteriori processi e impianti di rilavorazione.

    Se c’è un problema di qualità, l’azienda imbottigliatrice è presente in modo responsabile davanti alla legge e alle esigenze del consumatore!